n. 0 prodotti nel carrello: € 0,00

Risotto morbido ai Carciofi

Un risotto molto delicato e allo stesso tempo semplice da preparare, ideale per un pranzo o una cena di fine inverno.

Ingredienti:

300 g Riso Vialone Nano o Carnaroli Zacchè

1 L Brodo vegetale

400 g Carciofi (circa 4 teste)

100 ml Vino bianco

2 Scalogni

1 spicchio Aglio

1 rametto Timo

qb Burro

qb Olio evo

qb Sale e Pepe

qb Grana Padano DOP per condire

Procedimento:

Ripulite e tagliate i carciofi avendo cura di indossare dei guanti protettivi per evitare residui neri sulla pelle.
Eliminate (mettendole da parte) le foglie esterne più spesse fino ad arrivare a quelle tenere, poi, con un coltello, recidete le sommità più dure. Tagliate i cuori a metà e privateli della barbetta interna. Pelate ora i gambi eliminando la parte esterna più filamentosa, tagliandoli quindi a cubetti. Lasciate il tutto in ammollo per qualche minuto in acqua e limone.

In una padella antiaderente irrorata di olio extravergine di oliva fate soffriggere lo spicchio d’aglio senza privarlo della pelle e, a rosolatura completata, rimuovetelo. Aggiungete all’olio caldo il trito di uno scalogno e lasciatelo soffriggere. Aggiungete quindi i carciofi e lasciateli cuocere a fuoco dolce per 10-15 minuti. Se notate che si asciugano troppo, aggiungete poco brodo. Una volta cotti, aggiustate di sale e pepe, tritate il timo e aggiungete anche questo.

Passate ora al risotto: in un tegame fate soffriggere il trito di scalogno, unite quindi il riso e dopo aver mescolato lasciatelo rosolare per qualche istante. Sfumatelo con il vino bianco ed irrorate di tanto in tanto con il brodo vegetale. A metà cottura unite i carciofi cotti in precedenza e proseguite la cottura aggiungendo poco brodo alla volta continuando a mescolare. Quando il riso sarà cotto spegnete il fuoco e mantecate con burro e Grana Padano grattugiato, aggiustate di pepe, sale e ultimate con il timo spezzettato grossolanamente.

Buon appetito!

NB: per una variante più veloce potete utilizzare carciofi congelati, una volta cotti seguite la stessa procedure per cucinare il vostro risotto.