n. 0 prodotti nel carrello: € 0,00

Risotto al Dragoncello con Gamberi e Carciofi

Un trionfo di sapori delicati per la prima proposta della Tavola di Natale by Zacchè

Ingredienti:

dosi per 4 persone

300 g Riso Vialone Nano o Carnaroli Zacchè

500 g Gamberi interi

450 g Sedano, Carota, Cipolla

1 L Brodo vegetale

4 Carciofi

qb Dragoncello

qb Aglio

qb Vino Bianco

qb Olio evo

qb Sale

 

 

Procedimento:

Pulite i gamberi rimuovendo le teste e sgusciando le code. Tagliate a cubetti sedano, carota e cipolla ottenendo un trito fine e rosolate con uno spicchio di aglio sbucciato in 2 cucchiai di olio; unite poi gli scarti dei gamberi, mescolate, fate insaporire per qualche minuto, aggiungete quindi 600 g di acqua fredda; coprite e cuocete per circa 1 ora e 30′.

Pulite i carciofi e tagliateli in 8 spicchi ciascuno; rosolateli in padella con uno spicchio di aglio ed olio evo; lasciate insaporire per un paio di minuti e bagnate con la bisque (ottenuta dalla cottura degli scarti dei gamberi insaporiti con le verdure) filtrata con l’ausilio di un colino a maglia media. Quando il liquido si sarà ridotto, unite i gamberi tagliati in due per il lungo, cuocete per un paio di minuti, aggiustate di sale e spegnete.

Scaldate una casseruola, tostatevi il riso, sfumatelo con un bicchiere di vino e cominciate a bagnarlo con il brodo vegetale bollente, aggiungendone poco alla volta fino a cottura: il risotto dovrà essere all’onda. Unite a fine cottura un ciuffo di dragoncello spezzettato e servite con il sugo di carciofi e gamberi.